Stampa questa pagina

Comunicato del Commissario Straordinario della FITETREC-ANTE

Lunedì, 17 Maggio 2021 14:46

Comunicato del Commissario Straordinario
della FITETREC-ANTE
Dopo circa un mese dalla mia nomina da parte del C.O.N.I. come Commissario della FITETREC-ANTE, vorrei informare i Tesserati e gli Affiliati della mia attività.

Il mio incarico ha un obiettivo chiaro: quello di convocare in tempi brevi l’Assemblea Generale Elettiva della Federazione.

Gli strumenti ed i passi obbligati per un Commissario sono vari ed hanno come primo obiettivo la trasparenza e la salute della Federazione, quindi la conoscenza è verifica dei conti, il rispetto della legalità e del fair-play sportivo.

C’è anche un altro obiettivo molto importante: mettere tutti gli elettori in una posizione di parità mediante l’indizione delle Assemblee Regionali ove fosse presente un Commissario Regionale.

La sostituzione delle cariche e degli incarichi esistenti sono un atto dovuto per ottenere tutti gli obiettivi sopra elencati; alle persone sostituite ho espresso la gratitudine della Federazione per i servizi prestati.

A queste attività si aggiunge anche un’accurata analisi dei regolamenti federali per verificarne l’efficacia e correggere eventuali piccole incongruenze.

Nello svolgimento del mio ruolo mi avvalgo di un piccolo staff di consulenti, al momento due, nelle persone del Luogotenente dei Carabinieri Luca De Rosa, ben noto a tutti, e dell’Avv. Fabio Pennisi, esperto del mondo dello Sport e delle Federazioni Sportive Nazionali. Ovviamente confermo che le delibere prese saranno tutte rese pubbliche e disponibili sul sito della Federazione, affinché tutti possano constatare che l’opera del Commissario è totalmente neutrale e non ha altro scopo che quello di rimettere la FITETREC-ANTE nelle mani dei suoi affiliati e tesserati.

Auspico di ricevere nello svolgimento dell’incarico la collaborazione di tutti per il bene della Federazione. Sono attivo nello Sport da quasi settant’anni e conosco bene le sue regole e i suoi valori ed a questi mi atterrò.

Il Commissario Straordinario

Ing. Mauro Checcoli