GREEN PASS ED EVENTI SPORTIVI - MISURE IN VIGORE DAL 6 AGOSTO 2021

Venerdì, 06 Agosto 2021 18:57

Da oggi, 6 agosto 2021, è in vigore il decreto legge 23 luglio 2021 n.105 in materia di misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID 19.

La Federazione intende richiamare l’attenzione degli affiliati, degli aggregati e dei tesserati sui seguenti aspetti che si applicano anche alle attività agonistiche equestri svolte nell’ambito della FITETREC-ANTE:

- anche in zona bianca l'accesso agli eventi e alle competizioni sportive è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19 (Green pass);
- tale disposizione non si applica ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute;
- la presenza del pubblico agli eventi e alle competizioni sportive è consentita esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi sia per il personale;
- in zona bianca, la capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata all'aperto e al 25% al chiuso;
- in zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 25% di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 2.500 per gli impianti all'aperto e a 1.000 per gli impianti al chiuso;
- le attività devono svolgersi comunque nel rispetto delle linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per lo sport, che vi invitiamo a scaricare e consultare al seguente link: http://www.sport.governo.it/media/2687/linee-guida-per-eventi-sportivi_1-giugno-2021_light-ms-002.pdf.
- quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni sopra elencate, gli eventi e le competizioni sportive si svolgono senza la presenza di pubblico;
- i titolari o i gestori dei servizi e delle attività di cui al comma 1 sono tenuti a verificare che l'accesso ai predetti servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni, essendo altrimenti applicabili sanzioni pecuniarie da € 400 a € 1000 a carico dell’organizzatore e dell’utente, oltre alla chiusura dell’attività da uno a dieci giorni;
- l’accesso ai centri affiliati e aggregati è comunque consentito per lo svolgimento della pratica sportiva e delle attività di base, di allenamento e didattiche.